Congresso Famiglie, “Dichiarazione di Verona”: stop a utero in affitto

Cala il sipario sul discusso Congresso Mondiale delle Famiglie di Verona. Alla fine della tre giorni, organizzatori e partecipanti hanno ribadito le loro richieste in un documento, la “Dichiarazione di Verona“, approvata per acclamazione alla chiusura della kermesse. Tra le richieste, il riconoscimento della “perfetta umanità del concepito”, la tutela delle famiglie in difficoltà economiche, specie se numerose, e misure per incentivare la natalità.

Il documento dichiara inoltre “urgente” e “inderogabile” il contrasto alla pratica dell’utero in affitto, tramite una moratoria internazionale, e sottolinea l’urgenza della tutela dei diritti delle donne, a partire dal ricevere alternative all’aborto, fino alla parità di trattamento salariale. (r.a.)

Fonte: Huffington Post
(Ph. Wcf Verona / Facebook)