#issomorti, flash mob a Venezia: «salvate l’ospedale civile»

Grande partecipazione ieri al flash mob indetto per protestare contro il declassamento dell’Ospedale Civile di Venezia a “presidio di base“. L’iniziativa è stata promossa dal gruppo Facebook “Venice Goldon Awards“, a conclusione della campagna “#issomorti“, che ha visto la partecipazione spontanea di centinaia di residenti, prima sui social network, immortalandosi da “morti”, quindi di persona, in campo Santi Giovanni e Paolo, accanto al Civile.

Gli oltre mille partecipanti si sono radunati accanto alla Basilica e, al via degli organizzatori, si sono buttati in massa a terra, fingendosi morti. Un messaggio forte alla Regione che ha deciso il declassamento, al grido di “zo e man dal ospeal“. (r.a.)

(Ph. Francesca-Paola Montagni Marchiori / Facebook)