Scuola, ecco come aiutare vostro figlio ad affrontarla al meglio

Sono sempre più frequenti i bambini che, fin dai primi anni, hanno difficoltà a scuola: dai problemi di comportamento e di apprendimento, a quelli di concentrazione fino a quelli di natura puramente emotiva come ansia e calo dell’autostima. Nonostante le strutture scolastiche siano sempre più attente a queste problematiche affrontandole con diffusi interventi, secondo uno studio condotto dall’Università di Bologna è importante che i bambini vengano aiutati anche con forme di supporto esterne.

Con questa ricerca, pubblicata sulla rivista Research in Developmental Disabilities, è stato provato che i bambini che soffrono di questi disturbi presentano livelli di benessere psicologico più bassi rispetto ai coetanei. Per questo è importante chiedere aiuto con un affiancamento professionale che possa dare loro gli strumenti e le conoscenze necessarie per affrontare al meglio la scuola, il periodo più bello ma anche più difficile. Il centro “Gocce di Memoria si occupa proprio di questo. Il team è composto da esperti dell’apprendimento, psicologi, formatori specializzati nelle differenti materie come italiano, lingue straniere, scienze, matematica e tante altre. Questi professionisti lavorano sia sul fronte dell’apprendimento che su quello delle emozioni aiutando i ragazzi ad arricchire le loro competenze e allenando le loro abilità sociali.

Con dei percorsi creati ad hoc, Gocce di Memoria troverà il metodo di studio consapevole, risparmiando tempo e fatica e raggiungendo una grande soddisfazione personale. I professionisti inoltre, grazie a dei centri estivi alternativi, seguono i ragazzi anche durante l’estate, per prepararli al meglio in vista dell’anno successivo con interessanti attività capaci di regalare emozioni e curiosità. Un altro punto forte di Gocce di Memoria è sicuramente l’offerta dei loro servizi a domicilio: in questo caso le attività e i giochi verranno portati direttamente a casa del bambino, permettendogli così di mantenere un ambiente familiare e creando un’atmosfera dove, anche quello più timido e introverso, si sentirà a proprio agio.

Infine secondo lo studio dell’università di Bologna questo stato di ansia e negatività non colpisce solo i ragazzi ma finisce per coinvolgere anche la famiglia: le madri con bambini che hanno difficoltà a scuola nel 50% dei casi presentano elevati livelli di stress, mentre l’80% di loro dichiara di non sentirsi in grado di aiutare i figli nelle attività scolastiche. Tutti elementi che indicano un’elevata probabilità di sviluppare stati di ansia o depressione. Gocce di Memoria, da questo punto di vista, ha progettato dei percorsi anche per adulti come quello del parent-training per aiutare i genitori a capire meglio i propri figli ed aiutarli nel loro percorso di crescita.

[Contenuto commerciale]

Tags: ,