Docufilm e mostra a Possagno: è “Canova-mania”

Grande successo per il docufilm “Canova“, proiettato nelle sale cinematografiche italiane il 18, 19 e 20 marzo.
La pellicola dedicata al massimo maestro del Neoclassicismo era il sesto titolo della stagione “L’arte al cinema” prodotta da Magnitudo Film. Il film ripercorre la storia dello scultore di Possagno, dagli esordi a Venezia, passando per Francia, Inghilterra, Russia e soprattutto Roma. Le tecniche di ripresa in 8K HDR rivelano al grande pubblico dettagli poco conosciuti dell’opera del Maestro dal punto di vista di Canova, raccontato dalla voce di chi conosce perfettamente i suoi capolavori: Vittorio Sgarbi, presidente della Fondazione Canova, e Mario Guderzo, studioso ed esperto di Canova, già direttore del Museo di Possagno.

L’uscita del film in Italia, sottolinea Guderzo, ha portato a un buon riscontro di visite alla Gypsotheca e a Possagno. Una “Canova-mania” che si innesta in una stagione espositiva tra le più positive. La mostra dedicata a Canova e George Washington, approdata a Possagno dopo la “prima” alla Frick Collection di New York, ha infatti attirato a Possagno più di 12mila visitatori. L’esposizione, organizzata in occasione dei 200 anni della produzione del modello per il monumento a Washington, chiuderà i battenti il prossimo 28 aprile. (r.a.)

(Ph. Museo Antonio Canova / Facebook)

Tags: ,