Padova, Forza Nuova Veneto: «Giordani penoso, si dimetta»

Forza Nuova Veneto chiede le dimissioni del sindaco di Padova Sergio Giordani (in foto). «E’ davvero senza vergogna – scrive in una nota il coordinatore regionale Luca Leardini -.  Prima soffia sul fuoco, aizza e lancia proclami di guerra nei nostri confronti, pretendendo di silenziare una forza politica con rappresentanze istituzionali e forza sul territorio. Poi, dopo una serata di prevedibili scontri con l’altrettanto prevedibile piagnisteo polemico di chi le ha prese, si tira indietro».

«È penoso – continua Leardini – che ora il sindaco si sottragga alle sue responsabilità e dica di non essere il tutore dei vari centri sociali. Lui e l’Anpi hanno creato il brodo di cultura per gli scontri poi se ne sono stati comodi a casa a vederseli in tv. Il sindaco dovrebbe occuparsi delle famiglie povere dei proletari patavini delle squallide periferie invece di occuparsi di antifascismo. Per questo torniamo a chiedere a gran voce le dimissioni sue e del vicesindaco, sempre più incapaci e lontani dagli interessi della città di Padova». (a.mat.)

(ph: imagoeconomica)