Via libera al Senato: la class action è legge

Il Senato ha approvato definitivamente il disegno di legge che introduce nell’ordinamento italiano la “class action“. I voti a favore sono stati 206, un contrario, mentre 44 senatori si sono astenuti. Soddisfatto il ministro per i Rapporti con il Parlamento Riccardo Fraccaro (M5S): «ora i cittadini sono più forti e potranno difendersi dai comportamenti scorretti di gruppi di potere, lobby e aziende senza scrupoli».

«Siamo orgogliosi – aggiunge Fraccaro – di aver portato a compimento una delle battaglie storiche del M5S. Da sempre, infatti, ci siamo battuti per dotare il nostro Paese di un provvedimento serio che aumentasse le tutele dei consumatori, specialmente quelli più deboli».

In un video pubblicato su Facebook, il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede sottolinea che la legge «non vale soltanto per il privato cittadino ma anche per le imprese» e che «con la class action non ci saranno più tanti processi ma i cittadini possono unirsi e così tanti processi che occupano tante aule giudiziarie diventeranno uno solo». (r.a.)

Fonte: Adnkronos
(Ph. Imagoeconomica)