Maltempo, alberi caduti rinascono come violini Stradivari

Dagli abeti della Val di Fiemme abbattuti dalla tempesta di pioggia e vento che colpì la zona a fine ottobre nasceranno i futuri violini di Stradivari. La bella notizia viene riportata da Federforeste che spiega: «2,5 tonnellate di tavole di pregiato legno di risonanza saranno affidate alla Scuola Internazionale di Liuteria “Antonio Stradivari” di Cremona per creare violini, viole, violoncelli e contrabbassi sulla scia di una tradizione secolare conosciuta in tutto il mondo».

« Il prezioso legname per i liutai di Cremona, messo a disposizione in collaborazione con la Provincia Autonoma di Trento e Comune di Salò, sarà usato dopo una stagionatura di tre anni in modo che perda l’umidità accumulata all’aperto e le sue fibre esprimano al meglio il passaggio delle note e delle vibrazioni», conclude Federforeste. (a.mat.)

Fonte: Adnkronos

(ph: shutterstock)