Decreto rimborsi, patto Tria-Ue: «automatici per 90% risparmiatori»

I testi per i decreti attuativi dei rimborsi ai risparmiatori danneggiati dai crac bancari sarebbero pronti da alcuni giorni, ma si attende l’incontro con le associazioni di risparmiatori per la firma. Secondo fonti interne al Mef, il ministro dell’Economia Giovanni Tria avrebbe raggiunto un accordo con la Direzione generale Concorrenza della Commissione Europea guidata da Margrethe Vestager (in foto). L’intesa prevederebbe rimborsi automatici per il 90% circa dei risparmiatori coinvolti, senza verifiche, mentre sul 10% dei danneggiati si dovrebbero condurre verifiche. Una parte della maggioranza però, presumibilmente il M5S, vorrebbe il risarcimento per il 100% dei risparmiatori e questo nodo politico interno al governo avrebbe provocato lo stallo degli ultimi giorni. (t.d.b.)

(Fonte: Adnkronos)

(ph: Imagoeconomica)