“Salva-sbancati” saltato ancora, ma Fraccaro (M5S): «due nuovi decreti»

Il decreto per i rimborsi dei risparmiatori danneggiati dai crac bancari, molto atteso, non è arrivato nemmeno dopo il consiglio dei ministri di ieri. Il ministro dell’Economia Giovanni Tria ha affermato che le norme verranno presentate lunedì. Ma prima dovranno essere ascoltati di nuovo i risparmiatori. Lo ha detto il ministro per i rapporti con il Parlamento Riccardo Fraccaro (M5S) ai microfoni di Radio Anch’io, confermando quanto riportato dal Corriere del Veneto di oggi a pagina 2: il premier Giuseppe Conte e il ministro dello Sviluppo Economico e vicepremier Luigi Di Maio hanno convocato di nuovo le associazioni dei risparmiatori, attese lunedì a palazzo Chigi.

«Vogliamo coinvolgere gli stessi truffati e le loro associazioni nel momento in cui si prenderanno delle
decisioni che li riguardano – ha detto Fraccaro – perché loro più di chiunque altro conoscono le ingiustizie che hanno subito. Ora si faranno due decreti attuativi e forse, ma spero non sia necessario, una norma di legge per migliorare il provvedimento e prima di farlo dobbiamo assolutamente incontrarli. Non possiamo calare le norme dall’alto. Siamo passati da 100 mila euro che aveva dato il governo precedente a 1,5 miliardi di fondo reale. Adesso – ha concluso si tratta di darli: una settimana in più non cambia». (t.d.b.)

(ph: Imagoeconomica)