Sea Eye, governo tedesco: «pronti ad accoglierne alcuni ma…»

La Sea Eye sta navigando verso Lampedusa dopo aver soccorso in acque libiche 64 migranti. Il ministro dell’Interno Matteo Salvini ha diffidato la nave Alan Kurdi della ong tedesca ad entrare in acque italiane ed ha dichiarato che, vista la provenienza, dovessero dirigersi verso Amburgo (clicca qui per leggere).

Oggi arriva la risposta del ministro dell’Interno tedesco, Horst Seehofer: «siamo pronti ad accogliere alcuni migranti ma non ci sentiamo gli unici responsabili del loro destino. Dev’essere un’azione comunitaria». Seehofer ha poi definito fastidioso il fatto che a livello europeo non si sia ancora arrivati ad una soluzione a lungo termine sulla spartizione dei richiedenti asilo salvati in mare: «la Commissione dovrebbe essere molto, molto più attiva». (a.mat.)

Fonte: Adnkronos

(ph: shutterstock)

Tags: