Quota 100, Cgil: «caos domande in scuole venete»

Secondo la Flc Cgil in Veneto sono state effettuate 1963 domande da parte di altrettanti insegnanti per andare in pensione con Quota 100. Questo però metterebbe in crisi le segreterie delle scuole, in difficoltà nel gestire una tale mola di richieste. Pertanto i sindacati hanno scritto all’Ufficio scolastico regionale per chiedere «di attivare delle task force presso gli Uffici Amministrativi Territoriali, aumentandone l’organico a supporto, per fronteggiare l’eccezionalità di tali operazioni». I sindacati parlano di una «pesante situazione che si sta determinando nelle segreterie scolastiche anche a fronte delle varie comunicazioni sia del Ministero che dell’Ufficio regionale che danno indicazioni metodologiche e fissano scadenze per la determinazione delle posizioni pensionistiche». (t.d.b.)

(Fonte: Adnkronos)

Tags: