Sboarina: «polemica con Di Maio? Mio diritto rispondere a sciocchezze»

Il sindaco di Verona Federico Sboarina torna sulla polemica con il vicepremier Luigi Di Maio aveva usato il termine «sfigati» riferito al Congresso delle famiglie. Il primo cittadino scaligero aveva risposto duramente al leader M5S, che oggi sarà in città per il Vinitaly, ipotizzando un «daspo urbano» per lui. «La polemica l’ha fatta qualcun altro, usando dei termini offensivi nei confronti dei cittadini veronesi, della citta’ e dell’amministrazione – spiega Sboarina -. Io da sindaco , se qualcuno, che tra l’altro ricopre dei ruoli istituzionali e quindi dovrebbe avere rispetto per istituzioni e cittadini, dice delle cose offensive ho il diritto e penso anche il dovere di far presente che sono state dette delle sciocchezze». (t.d.b.)

(Fonte: Adnkronos)

(ph: Imagoeconomica)

Tags: ,