Bimba a tonno e crackers, sindaco Minerbe: «aiuteremo famiglia»

Dopo il caso scoppiato ieri in una scuola elementare a Minerbe (Verona) dove ad bambina è stato dato come pranzo crackers e tonno perchè i genitori non avevano pagato la mensa (clicca qui per leggere), arriva la presa di posizione del sindaco Andrea Girardi. «Come amministrazione abbiamo già deciso di aiutare la famiglia, e la bambina, in particolare dando un contributo per coprire il costo della mensa. Avevamo cercato, nel silenzio del nostro lavoro, di risolvere il problema e ci eravamo riusciti».

«Abbiamo ricevuto tantissime offerte di aiuto da parte di cittadini italiani e anche di un calciatore famoso, (Antonio Candreva ndr). Li ringraziamo tutti, il problema comunque, voglio assicurare, è già stato risolto, se comunque vogliono contribuire, cercheremo di trovare una soluzione, anche perchè il calciatore in particolare si è dimostrato molto sensibile anche ai problemi degli altri bambini (sarebbero una trentina i casi simili ndr), della nostra comunità», ha concluso il sindaco. (a.mat.)

Fonte: Adnkronos

(ph: shutterstock)