«Troppo bella, fai annegare tutti»: aspirante bagnina non trova lavoro

Dimenticatevi Pamela Anderson e Carmen Electra. In Italia se sei una bella donna non puoi fare la bagnina. O almeno questa è l’accusa che Alice Soldi, 26enne della zona di Pesaro e Fano, rivolge ai gestori di diversi stabilimenti attraverso le pagine del Resto del Carlino. Alice non riesce a trovare lavoro nella sua zona  per la stagione estiva«Una ragazza, anche carina, distrarrebbe i bagnanti e li farebbe affogare tutti» le sarebbe stato detto. Ma su Facebook spiega che non è solo una questione di bellezza.

«Il tema della bellezza a livello lavorativo non ha senso – scrive -. Parliamo di disparità di genere. Ahimè c’è ancora molto da fare, e siamo ben lontani dal riconoscere gli stessi diritti e dare le stesse possibilità così a donne come a uomini. Dovrebbe essere normale – conclude – per uomini e donne accedere alle stesse opportunità lavorative». Alice infatti sostiene che tra le scuse addotte per rifiutare la sua candidatura ci sia anche la difficoltà per una donna di salvare uomini robusti. Ma sui suoi canali social c’è chi scherza: «vieni a Jesolo, ti prendiamo subito». (t.d.b.)

ph Facebook Alice Soldi

(ph: BlackDay – Shutterstock)

Tags: