Meluzzi: «famiglia Cucchi chieda scusa, Stefano era spacciatore»

Alessandro Meluzzi, durante un’intervista a La Zanzara su Radio24, ha dichiarato: «la famiglia Cucchi chieda scusa ai parenti dei giovani a cui Stefano spacciava droga». Lo psichiatra lo ritiene un «principio di giustizia, umano, morale di simmetria, un problema di reciprocità. Come il comandante generale dell’Arma ha chiesto scusa alla famiglia Cucchi, loro dovrebbero chiedere scusa a tutte quelle famiglie di giovani a cui il geometra romano vendeva dosi di sostanze stupefacenti».

Di fronte a queste affermazioni, il conduttore David Parenzo ha preso le distanze ribattendo che Cucchi è morto mentre era «affidato alle mani dello Stato». Ma Meluzzi non si è scomposto: «questo lo accerterà la magistratura». Anche l’altro conduttore, Giuseppe Cruciani, ha preso le distanze dalla affermazioni di Meluzzi ma quest’ultimo ha concluso: «se io avessi avuto mia figlia morta nelle mani dello Stato, mentre faceva la spacciatrice di droga, avrei chiesto innanzitutto scusa alle famiglie a cui veniva rifilata quella droga». (a.mat.)

(ph: imagoeconomica)

Tags: