Migranti Alan Kurdi, odissea finita: ecco dove andranno

È finita l’odissea dei migranti a bordo dell’Alan Kurdi. Francia, Germania, Lussemburgo e Portogallo infatti hanno annunciato che li accoglieranno. Soddisfazione anche da parte del governo Malta, che ha detto che «non sarebbe stato giusto scaricare il problema sul più piccolo Paese Ue».

La Francia ieri si era detta pronta ad accogliere 20 dei 63 migranti da giorni a bordo della nave della ong tedesca Sea Eye ribattezzata Alan Kurdi in onore del bimbo siriano morto su una spiaggia turca, da giorni al largo delle coste maltesi. Lo aveva dichiarato il ministro dell’Interno francese Christophe Castaner aggiungendo che «molti altri Paesi europei sono pronti ad accoglierli». «Come per le altre navi (Lifeline, Aquarius, SeaWatch), ho chiesto che lo staff del Ministero degli Interni e l’OFPRA fossero pronti ad andare sul posto nelle prossime ore per facilitare il trasferimento in Francia di 20 persone bisognose di protezione» ha detto Castaner. (t.d.b.)

(Fonte: Adnkronos)

(ph: Twitter – Sea Eye)