Vicenza, a Borgo Berga vino e bollicine protagonisti

Sarà domenica 5 maggio, dalle 11:00 alle 20:00 il primo di una serie di eventi organizzati e ospitati da Borgo Berga in piazza Pontelandolfo a Vicenza. In questa occasione Borgo Berga ospiterà la miglior selezione delle cantine locali vicentine: nomi di eccellenza per una degustazione e vendita di vini e bollicine. Il tutto accompagnato da musica, un’atmosfera magica e intrattenimento anche per i più piccoli. Sarà una giornata di festa per trascorrere un pomeriggio diverso all’insegna dei vini locali, in una location d’avanguardia nel cuore della città. Le cantine coinvolte saranno Roberta Moresco Selezioni, Piovene Porto Godi, Costalunga Vini, Matteo Rigoni, Corte Capitelli, Tenuta Zai, Vini Tonello, i Vini di Roberto e Sacramundi.

Da sempre attento alla realtà vicentina e locale, Borgo Berga inaugura così una stagione di eventi che porteranno arte, design, produzioni locali, musica e iniziative a Vicenza. Un impegno concreto verso tutti i vicentini per migliorare le occasioni di incontro e crescita in città e far conoscere da vicino le potenzialità e il fascino di questa importante opera di riqualificazione urbanistica e architettonica che è Borgo Berga. In occasione degli eventi, in primis domenica 5 maggio, sarà anche possibile visitare gli spazi residenziali e commerciali in vendita.

Cos’è Borgo Berga

Borgo Berga è un’opera di riqualificazione di una ex area industriale, l’opificio Cotorossi, situata a sud, alle porte della città, ai piedi di Monte Berico e che porta la firma dell’architetto Gonçalo Byrne e del paesaggista João Nunes, archistar portoghesi insignite di prestigiosi riconoscimenti internazionali.
Nel recente sviluppo della città, il progetto occupa una nuova centralità perché attiguo al nuovo tribunale, senza includerlo, con l’insediamento in zona di studi professionali e importanti attività economiche connesse, che hanno valorizzato tutto il contesto. Borgo Berga, è un bypass che unisce il cuore del centro storico con le principali arterie viabilistiche.

Un viavai di gente. Cittadini, professionisti, lavoratori. Il cuore di Borgo Berga pulsa, sempre più, ogni giorno, a qualsiasi ora. Vitalità ed energia. Ma anche rispetto per il passato. La storia, la tradizione, l’identità di un territorio.
E lo sguardo rivolto al futuro.
Modernità e cura dei dettagli: i tratti distintivi di un nuovo quartiere, che entro il 2020 sarà ultimato. Uno spazio urbano che si espande in un’area a ridosso dei fiumi vicentini. La cui essenza è descritta da Gonçalo Byrne, l’archistar portoghese che ne ha ideato le forme. Per Byrne “Borgo Berga è in piena sintonia con la città di Vicenza. Uno spazio vivo, in continuità con il centro storico. Il complesso realizzato è un vero e proprio catalizzatore urbano, grazie anche alle scelte compiute negli anni dalle amministrazioni che hanno previsto qui la costruzione del nuovo tribunale e l’insediamento di alcuni importanti uffici amministrativi.