Belluno, b&b a luci rosse: pensionato rinviato a giudizio

I carabinieri di Belluno hanno scoperto un giro di prostituzione che ruotava intorno a un Bed&Breakfast. A gestirlo, un artigiano in pensione che contattava le escort online mettendo a disposizione il suo appartamento per le prestazioni. L’uomo, che si faceva pagare 50 euro al giorno, è stato rinviato a giudizio con l’accusa di favoreggiamento della prostituzione.

I militari hanno individuato anche 80 clienti, di ogni estrazione ed età. Come scrive di Davide Piol sul Corriere del Veneto, il gestore del B&B andava a prendere le prostitute in stazione e faceva la spesa per loro: talmente disponibile che spesso erano loro stesse a contattarlo per chiedere di poter utilizzare l’appartamento, dove le prestazioni costavano dai 50 ai 200 euro ogni mezz’ora.

(Ph. Shutterstock)

Tags: ,