Cambiamenti climatici, Feltri: «meglio avere 2 gradi in più»

Il direttore di Libero Vittorio Feltri ha fatto molto discutere ieri con il titolo in cui definiva Greta Thunberg, l’attivista svedese per l’ambiente, oggi in piazza a Roma, una «rompiballe» e poi l’ha ribattezzata «gretina». Oggi, intervistato da Giuseppe Cruciani e David Parenzo su “La zanzara” a Radio24, a ribadito la sua opinione. «Se c’è una che è una rompiballe è proprio questa ragazzina che dice delle ovvietà che hanno ammorbato tutti gli europei. Non me ne frega nulla del surriscaldamento del pianeta – ha aggiunto – anche perché il pianeta a volte si surriscalda, a volte si raffredda. È sempre successo, sono cicli. A Bergamo saremmo contenti con due gradi in più, questa “gretina” qui, se s surriscalda un po’ la Svezia dovrebbe essere contenta, perché là fa un freddo della Madonna». «Ma c’è qualcosa che le interessa, direttore? – le ha chiesto il conduttore Parenzo -. Sì, la figa» ha risposto Feltri. (t.d.b.)

(ph: Imagoeconomica)

Tags: