25 Aprile, vice di Zaia: «non andrò, sto con la famiglia»

Domani si festeggia il 25 aprile, giornata della Liberazione dal nazifascismo. Come riporta Mitia Chiarin su La Nuova Venezia di oggi a pagina 2, il vicepresidente della Regione Veneto Gianluca Forcolin annuncia che non prenderà parte a manifestazioni ufficiali. «Quest’anno non partecipo, nonostante gli inviti, alle celebrazioni – spiega -. Ma non è disertare il mio. Sono via con i miei famigliari». Leghista della prima ora ed ex sindaco di Musile di Piave (Venezia), l’anno scorso Forcolin era finito al centro di una polemica a Quarto per aver abbandonato la celebrazione nel momento in cui i ragazzi intonavano la canzone “Bella ciao“. (t.d.b.)

(ph: Facebook – Gianluca Forcolin)