Carne sintetica, in Italia le prime polpette 100% vegetali

La carne sintetica sbarca in Italia. La prima polpetta realizzata con la “100% plant-based meat” dell’azienda Usa Beyond Meat è stata ideata in Italia da Viviana Veronesi, fondatrice del brand Paulpetta, il primo bistrot italiano che propone un menù unicamente composto di polpette. Al menù si aggiungono ora le “Beyond Polpette” ribattezzate “L.A.“, in onore della sede californiana di Beyond Meat.

Le nuove polpette hanno lo stesso sapore di quelle animali, ma contengono solo proteine ​​di pisello, succo di barbabietola e olio di cocco. Materie prime che permettono una riduzione del consumo di acqua (-99%), suolo (93%) ed energia (-50%), oltre che l’abbattimento delle emissioni di gas serra (-90%) rispetto a quelle prodotte grazie all’allevamento animale. Inoltre, a livello nutrizionale, non contengono glutine, soia e OGM.

«Siamo partiti dalla nostra città, Monza, per aprire il primogenito di Paulpetta», spiega Veronesi. «Abbiamo testato il prodotto, analizzato le reazioni e ora, confortati dagli ottimi risultati di apprezzamento e di vendite, siamo pronti ad allargare la nostra offerta con questa polpetta unica in Italia». Una vera rivoluzione culinaria che consente «una riduzione del consumo di carne animale e un successivo ridimensionamento di allevamenti intensivi e, di conseguenza, delle emissioni di CO2 nell’atmosfera». (r.a.)

Tags: