Farmacie: a Firenze ‘tourist corner’, assistenza linguistica in 10 lingue

Firenze, 26 apr. (AdnKronos Salute) – Le farmacie fiorentine abbattono le barriere linguistiche. Nasce nel capoluogo toscano il ‘tourist corner’, un servizio di interpretariato multilingue per turisti e stranieri presenti in città. Sviluppato dalle 21 farmacie comunali di A.Fa.M. in collaborazione con il Comune e Federfarma Firenze, e inaugurato presso la Farmacia Santa Maria Novella, permetterà ai farmacisti di contattare un call center che entro 120 secondi li metterà in comunicazione con operatori specializzati, in grado di garantire h24 traduzioni in tempo reale nelle 10 lingue più diffuse.
“Questa iniziativa rientra nel contratto di servizio che le Farmacie Fiorentine A.Fa.M. Spa hanno stipulato con il Comune di Firenze – afferma Massimo Mercati, presidente A.Fa.M. – Un’idea che nasce con l’amministrazione comunale per rimettere al centro dell’orientamento sanitario il sistema farmaceutico. Dal prossimo mese sarà operativo per tutta la città con il network di farmacie indipendenti Apoteca Natura. Firenze segna il passo e cerca di essere all’avanguardia dando un supporto maggiore a chi viene a trovarci nel nostro Paese”.
La Società Benefit Farmacie Fiorentine A.Fa.M., che a marzo di quest’anno ha ottenuto il riconoscimento B-Corp, compie così “un ulteriore passo verso il bene comune”. Sono infatti circa 10 milioni i turisti che ogni anno visitano Firenze, e a questi si aggiungono tutti gli stranieri presenti in città per motivi di studio e lavoro.
Oltre ai nuovi servizi che permettono di superare le barriere linguistiche e culturali, saranno distribuiti in città circa 250 mila opuscoli, stampati in 10 lingue (le stesse del tourist corner), che forniranno nomi, indirizzi e recapiti telefonici di strutture ospedaliere, nonché servizi di emergenza con orario prolungato o h24 (per esempio guardia medica, pronto soccorso, farmacie), numeri di Carabinieri, Polizia, Vigili del fuoco, Ambulanza e contatti degli hotel con camere accessibili ai portatori di handicap, in collaborazione con Federalberghi. All’interno degli opuscoli sarà presente sia una mappa di Firenze con localizzazione di hot points della salute, sia il numero telefonico gratuito, messo a disposizione da Federfarma, che indica in lingua italiana le farmacie di turno diurno e notturno del centro storico e della periferia.
Gli opuscoli saranno distribuiti in tutte le 117 farmacie fiorentine, a disposizione degli oltre 25 mila clienti giornalieri gestiti dagli esercizi comunali e privati della città. “Le farmacie private di Firenze, da sempre sensibili alle iniziative a contenuto socio sanitario – sottolinea infatti presidente di Federfarma Toscana, Marco Nocentini Mungai – fin da subito hanno dato il loro appoggio all’iniziativa e gli opuscoli informativi in 10 lingue saranno presenti anche nelle 96 farmacie private di tutta Firenze. L’obiettivo è creare ulteriori strumenti per facilitare gli accessi sanitari alla nostra città, magari aumentando le lingue a disposizione anche beneficiando di feedback da parte dei turisti che frequentano la nostra città”.
“Un’altra iniziativa importante che unisce tutte le farmacie fiorentine per dare risposte e servizi a tutti i cittadini, anche a chi arriva da fuori Firenze come i turisti – commenta l’assessore al Welfare del Comune, Sara Funaro – Il nostro interesse principale è rivolto agli utenti, alla loro salute e al loro benessere, garantendo servizi sempre migliori che vanno ad integrarsi a servizi già erogati e apprezzati dalle persone”.

Tags: , ,