1 Maggio, da studenti veneti rose a chi lavora

La Rete degli Studenti Medi del Veneto come l’anno scorso organizza per il 1 Maggio un’iniziativa dedicata a chi dovrà lavorare durante quella che è invece universalmente riconosciuta come la Festa dei lavoratori. «Il Primo Maggio è la Festa dei lavoratori, la nostra festa… ma non tutti i lavoratori fanno festa – spiegano gli studenti in una nota -. Pensiamo ai lavoratori del commercio, del turismo e della ristorazione, che anche quest’anno, nonostante le promesse elettorali di chi ora governa il Paese, si sono trovati costretti a lavorare a Pasqua, Pasquetta, 25 aprile e Primo Maggio. Dov’è finita la proposta di legge per regolare (e limitare) le aperture nei giorni festivi? Da tempo è dimostrato che le aperture festive di supermercati e centri commerciali sono irragionevoli: non hanno alcun ritorno economico positivo, semplicemente “spalmano” i consumi su più giorni. E allora perché continuare a farle, rovinando la vita di migliaia di lavoratrici e lavoratori e delle loro famiglie?»

«L’iniziativa “Pane e rose: Primo Maggio per tutte e tutti” – spiegano gli studenti – nasce il Primo Maggio 2017 ed è promossa dalle associazioni Rete degli Studenti Medi Veneto, Associazione Fornaci Rosse, Binario 1, Studenti Per Udu Padova, UDU Venezia e UDU Verona, con il sostegno di Filcams CGIL Veneto. Altre associazioni sono invitate ad aderire e ciascuno è libero di farlo a titolo personale». Ecco come funziona l’iniziativa: «il 30 aprile – spiegano ancora gli studenti – compriamo le rose; la sera ci ricordiamo di metterle in acqua (importante!!!); il Primo Maggio le portiamo in dono a chi lavora; condividiamo foto, video, pensieri e riflessioni su Facebook e su Instagram con gli hashtag #primomaggio #lanostrafesta». I punti di ritrovo nelle principali città del Veneto sono: Padova, Circolo Reset, Via Loredan 26, ore 9.00, Rovigo, Piazza Matteotti, ore 10.00, Treviso, Piazza dei Signori, ore 9.00, Venezia, Piazzale Cialdini, ore 9.15, Verona: Piazza Brà, ore 9.30, Vicenza: Porto Burci, Contrà dei Burci 27, ore 10.00. (t.d.b.)

(Ph. Studenti per Udu Padova / Facebook)