Gaffe di France 2: «Da Vinci un genio francese»

Gaffe al tg di France 2 durante un servizio su Leonardo Da Vinci alla vigilia del 500esimo anniversario dalla sua morte. Un giornalista transalpino definisce Leonardo «un genio francese». A segnalare l’errore l’edizione di oggi del Tg2: «non si capisce se si tratta di sbadataggine o della bizzarra versione di uno ius soli che assegna la cittadinanza non alla nascita bensì alla morte, visto che morì in Francia. Oppure l’apertura del fronte artistico nell’espansionismo esagonale d’Oltralpe».

A commentare all’Adnkronos l’affermazione del conduttore francese anche il critico d’arte Vittorio Sgarbi: «Leonardo non è un genio francese ma, guarda caso, in Europa e nel mondo lo celebra il Louvre. La Francia, con
la storia della morte in Francia di Leonardo e con la presenza della Gioconda al Louvre, ha una quota azionaria potente anche perché la Gioconda, che è il quadro più famoso del mondo, è al Louvre. Si può dire che la loro “quota azionaria” su Leonardo è del 35%, hanno voce in capitolo tanto che fanno loro la festa. L’Italia si è mossa in ritardo per celebrare Leonardo. Abbiamo perso l’occasione perché siamo partiti in ritardo. Siamo secondi ai francesi nel celebrarlo. Ci dovevamo pensare prima, forse nel 2012. Di fatto abbiamo lasciato le celebrazioni alla Francia». (a.mat.)

Tags: