Pfas, limiti nazionali: Costa chiama Veneto come «Regione esperta»

Il ministro dell’Ambiente Sergio Costa in occasione della Conferenza del Bacino Padano ha annunciato che la prossima settimana verrà istituito un tavolo tecnico nazionale con l’obiettivo di porre limiti nazionali all’inquinamento da sostanze perfluoro alchiliche (Pfas). Al tavolo saranno chiamati a partecipare, oltre ai rappresentanti del Ministero stesso, l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (Ispra) e la Regione del Veneto nel ruolo di «ente esperto in materia». Lo rende noto la stessa Regione in un comunicato.

«Siamo a totale disposizione del Ministero per portare la nostra esperienza in materia, – ha commentato l’assessore regionale all’ambiente Gianpaolo Bottacin (in foto) – soprattutto fornendo i dati registrati in questi anni relativi alla presenza di Pfas  nel nostro territorio regionale. Chiediamo altresì velocità ed immediatezza nel trattare un tema che, come dimostrano i rilievi lungo il fiume Po relativi alla presenza di anomale concentrazioni di C6O4, ha carattere nazionale e come tale va affrontato- conclude Bottacin –  soprattutto a tutela di tutte le popolazioni interessate». (t.d.b.)

(ph: Facebook – Gianpaolo Bottacin)