Juncker: «Germania si lamenta di Italia ma ha violato patto stabilità 18 volte»

«I tedeschi amano lamentarsi degli italiani, ma anche loro hanno violato il patto di stabilità 18 volte, le ho contate, e continuano a farlo». Queste le parole di Jean-Claude Juncker durante un’intervista al giornale tedesco Handelsblatt. Il presidente della Commissione europea sottolineando che «debito e deficit sono scesi in Germania, ma la Germania non ha ancora messo sotto controllo il suo surplus» ha poi puntato i riflettori su quello che per lui è il problema chiave degli europei: «non ci amiamo, abbiamo perso la nostra libido collettiva».

Juncker ha poi parlato della rigidità di molti Paesi sui temi di responsabilità e solidarietà: «ogni Stato vede solo se stesso. E l’Eurozona in generale non riesce a guardare al resto del mondo. Queste due cose portano alle conclusioni sbagliate». (a.mat.)

(ph: shutterstock)