Padova, “Salone dei Sapori”: grande attesa per Cannavacciuolo

Padova è pronta ad ospitare una grande kermesse enogastronomica dall’8 al 12 maggio: il “Salone dei Sapori“. 800 anni di storia per il Palazzo della Ragione e di eccellenze enogastronomiche per il mercato coperto più antico d’Europa Sotto il Salone, tra piazza delle Erbe e della Frutta, lo stesso traguardo in vista anche per l’Università, fiore all’occhiello della città di Padova, che compirà 8 secoli nel 2022. Un evento che unisce storia, scienza, arte e gusto nel segno della sostenibilità e del rispetto dell’ambiente grazie a una serie di incontri e appuntamenti nel cuore di Padova che affronteranno il tema food da un punto di vista multidisciplinare.

Partendo dalla scoperta e dal racconto dei prodotti artigianali di alta qualità custoditi nel mercato coperto più antico d’Europa e grazie al coinvolgimento dei più premiati ed importanti Chef locali e nazionali, di personalità ed esperti enogastronomici in collaborazione con Slow Food, l’Università di Padova, Istituzioni e Partner di livello, Il Salone dei Sapori prevede una serie di incontri, esperienze e appuntamenti imperdibili legati alla cultura del gusto declinata per ogni tipologia di pubblico. Grande attesa sabato 11 per il concerto della trevigiana Donatella Rettore e domenica dalle 15:40 al palazzo della Ragione con lo chef pluristellato e molto amato dal pubblico televisivo Antonino Canavacciuolo. (t.d.b.)

(ph: Shutterstock)