«Salvini da Orban? Contraddizione allearsi con chi ci lascia soli»

In materia di migranti «vanno fatti accordi con gli Stati interessati dalle partenze e dai rimpatri. Fare accordi
con forze politiche europee che dicono che dobbiamo occuparcene noi da soli è una grande contraddizione». Lo dice il ministro delle Infrastrutture, Danilo Toninelli, ai microfoni di “Radio24“, commentando la visita del vicepresidente del Consiglio Matteo Salvini in Ungheria, dove ha vistato il muro anti-migranti accompagnato dal presidente Viktor Orban.

Sulla richiesta di dimissioni del sottosegretario ai Trasporti, Armando Siri, Toninelli ha aggiunto: «spero che faccia un passo indietro. Non si può pensare di andare in Consiglio dei Ministri per votare le dimissioni. Vedremo cosa accadrà, sicuramente non è il casus belli per cercare la rottura con la Lega». (r.a.)

Fonte: Adnkronos

(Ph. Imagoeconomica)

Tags: