Europee, sondaggio: solo 5 partiti italiani a Strasburgo

Mancano circa 20 giorni dalle elezioni europee del 26 maggio e la campagna elettorale entra nel vivo nei vari Paesi. In Italia le liste sono 18, ma quante di queste hanno possibilità di entrare nel prossimo parlamento europeo? Secondo i dati dei sondaggi eseguiti da Demopolis, EMG, Nato, SWG, Tecné ed elaborati da Youtrend/Agi, molte meno. L’Italia ha infatti una soglia di sbarramento del 4% e chi non la supererà nel territorio nazionale non potrà andare a Strasburgo, anche se negli altri Paesi la stessa lista ha una soglia più alta.

Per esempio i Verdi sono un partito molto forte in altri Paesi europei dove tocca o supera il 10%, ma non hanno gli stessi risultati in Italia dove a stento superano l’1%. I partiti italiani che secondo i sondaggi hanno più probabilità di entrare nel Parlamento europeo sono solo 5: Lega, M5S, Pd, FI, FdI. Se il centrodestra fosse coalizzato come in passato, con Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia, arriverebbe al 46%, mentre il centrosinistra rappresentato solo dal Pd si fermerebbe al 20% e il Movimento 5 Stelle, che a Strasburgo costituirà un suo gruppo autonomo, al 22%. Stabile, ma in netta crescita rispetto alle politiche dello scorso 4 marzo la Lega di Salvini, al 32%, che ha annunciato una possibile alleanza con Vox, partito spagnolo di estrema destra al 10% e con il cosiddetto gruppo di Visengrad che spinge per misure molto restrittive in materia di immigrazione. Resterebbero fuori +Europa, ferma al 3%, che a Strasburgo farebbe parte del gruppo Alde che vale circa il 10%, Europa Verde che come già detto si ferma all’1% e la Sinistra al 3%. (t.d.b.)

(ph: Shutterstock)