Napoli, spari tra la folla: grave bimba. E Fico striglia Salvini

Grave episodio di sangue a Napoli dove ci sono state due sparatorie in pieno giorno tra la folla. Tra i feriti anche una bambina di 3 anni colpita al petto. Nella notte è stata operata e anche se non sarebbe in pericolo di vita, le sue condizioni rimangono critiche. Grave anche Salvatore Nurcaro, 32 anni, colpito da diversi proiettili. Le forze dell’ordine indagano per capire se le due sparatorie siano collegate o no.

«Quello che è successo oggi a Napoli è terribile. Inaccettabile – ha commentato il presidente della Camera Roberto Fico sulla sua pagina Facebook-. Purtroppo che si spari in pieno giorno non è una novità. Bisogna agire ora. Senza tregua e senza indugi, non per contenere il fenomeno camorristico ma per annientarlo definitivamente. Sono vicino alla piccola ferita. Tutta Italia e tutta Napoli è con te. Ora il governo e il Parlamento devono avere la massima attenzione e agire subito con un cambio di passo effettivo su Napoli, a partire dal ministero dell’Interno». Nel corso della giornata odierna a Napoli le forze dell’ordine pare abbiano individuato alcuni autori della sparatoria provvedendo agli arresti. E il ministro dell’Interno ha commentato spiegando che questa sarebbe la dimostrazione che lo Stato c’è. (t.d.b.)

(Fonte: Adnkronos)

(ph: Imagoeconomica)