Elezioni Europee, Moraglia: «come voto del ’48»

Il voto alle Europee «in Italia corrisponde alla scelta del 18 aprile del 1948: siamo chiamati a prendere decisioni che segneranno, ci segneranno, ci possono fare molto male o molto bene». Lo ha detto il Patriarca di Venezia Francesco Moraglia (in foto) all’incontro “Dal Club del Coccodrillo alla Brexit. Quale futuro per l’Europa?”, organizzato dalla Fondazione Marcianum.«L’Europa – ha detto ancora Moraglia – è una pianta lussureggiante che va potata, rivista, riattata in certe sue espressioni, ma se torniamo al seme troviamo il tutto».

Fonte: La Nuova Venezia