Siri fuori dal governo, Conte lo revoca

Il consiglio dei ministri che affrontato l’annoso caso Siri è iniziato intorno alle 10 di questa mattina in una situazione di completo gelo tra Lega e Movimento 5 Stelle. Il presidente del consiglio Giuseppe Conte ha illustrato le sue motivazioni, definite dallo stesso premier «oggettive» che lo hanno indotto a chiedere il passo indietro del sottosegretario Armando Siri, indagato per corruzione.

Il consiglio dei ministri si è concluso con la decisione di Conte di revocare la nomina di Armando Siri che quindi è fuori dal governo. A quanto si apprendere non c’è stato alcun voto e alcuna conta ma solo un dibattito tra i ministri durato circa due ore. (a.mat.)

Fonte: Adnkronos

(ph: imagoeconomica)