Mare Jonio, Casarini: «porti chiusi non esistono»

La nave Mare Jonio dell’ong Mediterranea procede verso l’Italia e farà sbarcare a Lampedusa i 30 migranti soccorsi al largo della Libia, scortata dalla Guardia di Finanza.  «Partita in questo momento Mare Jonio per fare ingresso al porto di Lampedusa – scrive Mediterranea su Twitter – per completare operazioni di salvataggio con lo
sbarco dei naufraghi nel porto sicuro, come prevede la legge». «I Porti chiusi non esistono – ha commentato il capomissione della Mare Jonio, il veneziano Luca Casarini -. Esistono invece leggi che proteggono i diritti umani, la vita delle persone che nessun ministro può ignorare» ha detto riferendosi indirettamente al ministro dell’Interno Matteo Salvini.

«Sono immensamente felice per quella bimba – aggiunge Casarini – per i suoi genitori, per tutti quelli che non vedranno più inferno libico. Ma la gente in mezzo al mare continua a morire. Questo orrore deve finire». (t.d.b.)

(Fonte: Adnkronos)

(ph: Imagoeconomica)

Tags: