Olimpiadi Milano-Cortina, inno candidatura targato Mogol e Morricone

«A Losanna ci saranno diversi atleti e soprattutto diverse atlete di discipline invernali olimpiche e paralimpiche. Tra queste sono confermate Arianna Fontana, così come Sofia Goggia e Michela Moioli. Tra gli uomini, ci sarà un testimonial assoluto come Alberto Tomba». Lo ha detto il presidente del Coni, Giovanni Malagò, (in foto) svelando i primi nomi di atleti che il 24 giugno saranno a Losanna per sostenere, nel giorno della scelta del Cio, la candidatura di Milano-Cortina alle Olimpiadi invernali del 2026.

«I rappresentanti della delegazione saranno particolarmente eleganti, tutti avranno l’onore di vestire Armani con divise personalizzate Milano-Cortina -, ha reso noto Malagò. E ancora – sarà realizzato un inno con parole di Mogol e musiche di Ennio Morricone da inserire nel contesto dei due filmati di presentazione della candidatura. Di questo se ne occuperà un gigante della materia come Marco Balich. Qualora vincessimo le Olimpiadi, ci sarà un presidente del Comitato organizzatore che sarà espressione del Coni, e Giorgetti (sottosegretario alla presidenza del Consiglio con deleghe allo sport. n.d.r.) ha detto che sarò io il presidente del Comitato organizzatore. L’amministratore delegato sarà invece un manager con skills internazionali concordate con gli Enti locali – ha rivelato il presidente del Coni, – sul veicolo giuridico del Comitato organizzatore l’ipotesi più probabile è che sia una S.p.a. con forma pubblica ma con snellezza operativa».

Cronache nazionali

(ph. Imagoeconomica)