Vicenza, il manifesto europeista della diocesi

Le elezioni europee per il rinnovo del parlamento di Strasburgo si avvicinano e la Chiesa vicentina sembra volersi schierare. Come riporta Gianmaria Pitton sul Giornale di Vicenza di oggi, in un documento del consiglio pastorale diocesano si parla di «privilegiare le risposte condivise a livello europeo rispetto alle posizioni dei singoli Stati». Nel documento i membri del consiglio fanno riferimento al vescovo Beniamino Pizziol, ma il consiglio è composto per 3/4 da laici. Come per esempio Milena Baghin presidente della Federazione delle scuole materne di Vicenza.

«L’idea – spiega la Baghin – è che l’Europa sia un valore. È importante che non ci siano politiche di sopraffazione dei più deboli, e che invece si dia attenzione alle politiche di sviluppo nei Paesi poveri». Il riferimento è a una politica comune europea sul tema dei migranti. (t.d.b.)

(In foto la cattedrale di Vicenza, ph. Wikipedia Hans Rosbach)

Tags: ,