Carbonera (Tv), candidata sindaco: «insultata sui social perché donna»

Donna, 30 anni, candidata sindaco a Carbonera, nel Trevigiano. A più di qualcuno la cosa sembra non andare giù, tanto da spingere Federica Ortolan (in foto) a denunciare pubblicamente gli insulti sessisti ricevuti sui social network. «In politica essere donna e giovane sembra un handicap. Sono amareggiata da quello che leggo nei miei canali social – commenta Ortolan – per qualcuno sono troppo giovane per fare il sindaco. Ma ci rendiamo conto? 30 anni, una famiglia e un lavoro non sono sufficienti a garantire la capacità di fare di una persona? È proprio vero che questo non è un Paese per giovani».

«Sono indignata per le reazioni di questi soggetti che l’unica cosa che sanno esprimere, quando su Facebook vedono una candidata donna, sono allusioni sessuali e misogine. Spero di vincere anche per poter dimostrare che donna e giovane non sono due handicap». Quello dei “maschioni da tastiera“, come li definisce Ortolan, candidata civica sostenuta dalla Lega, «è un problema trasversale, vale anche nel mio Comune, su tre candidati sono l’unica e in tutta la storia di Carbonera non c’è mai stato un sindaco donna».

Fonte: La Tribuna

(Ph. Federica Ortolan / Facebook)