Maxi-inchiesta appalti, indagato presidente Confindustria Lombardia

L’inchiesta di Milano su appalti e corruzione si allarga e la lista degli iscritti al registro degli indagati si allunga. Su quella lista, infatti, sarebbe stato aggiunto anche il nome di Marco Bonometti, presidente di Confindustria Lombardia. Ascoltato ieri dai pm della Dda di Milano, gli inquirenti starebbero vagliando le modalità di un finanziamento ad un candidato alle elezioni europee per vedere se ci sono estremi non leciti.

In particolare, sotto la lente di ingrandimento degli investigatori, sarebbe finito un versamento di circa 30 mila euro per un breve testo che risulterebbe anche scaricabile da internet. Confindustria Lombardia sceglie il no comment sulla vicenda anche se, per il momento, a Bonometti non sarebbe arrivato nessun avviso. (a.mat.)

Fonte: Adnkronos

(ph: imagoeconomica)