Confindustria, Boccia: «Bonometti e Montante? Nessuna questione morale»

Il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia commenta le vicende giudiziarie che hanno coinvolto Marco Bonometti e Antonello Montante, rispettivamente numero uno di Confindustria Lombardia ed ex numero uno di Confindustria Sicilia. Come riporta IlSole24Ore di oggi a pagina 7, Boccia non ritiene vi sia una «questione morale generalizzata» nell’associazione degli industriali.

«Sono due vicende assolutamente diverse – ha detto Boccia – siamo una comunità di 160mila persone, stiamo seguendo queste questioni: Montante si era sospeso e i probiviri nei giorni scorsi in funzione della sentenza, perché non siamo né giustizialisti, né giustificazionisti, lo hanno dichiarato decaduto da ogni incarico». Nel caso del presidente Bonometti invece Boccia ritiene che non ci sarà bisogno di un tale provvedimento interno: «confidiamo che la giustizia abbia tempi strettissimi e che Bonometti sappia e voglia dimostrare, come sicuramente sarà, che è del tutto estraneo ai fatti. Di conseguenza agiamo secondo lo statuto di Confindustria». (t.d.b.)

(ph. Imagoeconomica)

Tags: ,