Ex BpVi, sindaco Vicenza al governo: «Palazzo Thiene pubblico»

Il sindaco di Vicenza Francesco Rucco scrive al ministro della Culura Alberto Bonisoli per chiedere che Palazzo Thiene rimanga un bene pubblico di proprietà della città. Lo riporta Gian Maria Collicelli sul Corriere del Veneto di oggi nell’edizione di Vicenza a pagina 11. L’immobile faceva parte del patrimonio dell’ex Banca Popolare di Vicenza ed oggi è gestito dalla società “Immobiliare Stampa” ed è in vendita dopo il crac dell’istituto di credito e il processo a carico degli ex vertici.

«Ho chiesto al ministro un incontro – ha spiegato Rucco – . Su Palazzo Thiene, che è un bene vincolato, c’è il diritto di prelazione da parte delle istituzioni pubbliche. Chiederò al ministro che lo Stato eserciti questo diritto». (t.d.b.)

(ph. Wikipedia)