Treviso, 91enne spara in testa e uccide genero

Grave tragedia familiare a Nerbon di Silea (Treviso) dove un uomo di 91 anni ha sparato al genero 63enne colpendolo alla nuca con fucile e uccidendolo. Poi si è barricato in casa. L’anziano dopo diverse ore si è arreso ai carabinieri. La moglie della vittima, sotto shock, è stata accompagnata in ospedale.

Il 91enne, Giovanni Padovan, ha esploso il colpo mortale dalla finestra di casa sua, mentre il genero era in cortile. Viveva da solo, davanti alla casa della figlia e del genero, Paolo Tamai, con il quale pare ci fossero antiche ruggini per motivi personali e non economici. Ma, sottolinea il sindaco Rossella Cendron, non parevano così gravi da giustificare uno stato di emergenza per i servizi sociali, che invece tenevano d’occhio altri casi considerati più urgenti. (t.d.b.)

(Fonte: TgCom24)

Tags: ,