Governo, Giorgetti: «M5S fa opposizione, Conte non più super partes»

Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti (Lega) lancia segnali poco incoraggianti per il futuro del governo. In un’intervista a La Stampa infatti dice: «il governo ci fa opposizione, Conte non è più super partes. Il governo è paralizzato. Doveva essere una campagna sulle cose da fare in Italia e in Europa – ha aggiunto -, invece siamo rimasti alle varie ed eventuali. Al caos».

Anche sul ruolo del presidente del Consiglio Giorgetti non è soddisfatto: «non è una persona di garanzia. È espressione dei Cinque Stelle ed è chiamato alla coerenza di appartenenza». (t.d.b.)

(Fonte: Adnkronos)

(ph. Imagoeconomica)