Maltempo, nuove piogge in arrivo: Veneto in stato di allerta

Il centro decentrato della Protezione civile della Regione Veneto mette in guardia per l’aumento dei livelli idrometrici dei fiumi Brenta, Agno e Bacchiglione. Fino alle ore 14 di domani è allerta arancione nella zona del Basso Brenta e del Bacchiglione e allerta gialla per l’Alto Brenta e i bacini pedemontani del Bacchiglione e dell’Alpone. Possibili rovesci o temporali localmente anche abbondanti potrebbero creare disagi al sistema fognario e lungo la rete idrografica minore.

La Regione segnala inoltre la possibilità di frane sui versanti e la possibilità di colate rapide specie nelle zone del Piave pedemontano, in particolare in quella dell’Alpago già interessata da fenomeni di dissesto localizzato, per l’area dell’Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone e quella dell’Adige-Garda e Monti Lessini.
Dal primo mattino di domani, martedì 21 maggio, sono probabili precipitazioni a tratti diffuse sui settori orientali del Veneto. Nel corso del pomeriggio è previsto un moderato aumento dell’instabilità con probabili locali precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale, specie sulle zone montane e pedemontane. (r.a.)

(Foto di archivio, ph. Shutterstock)