Sanità: Grillo, ‘ho lottato per la Calabria, non c’è salute senza legalità’

Roma, 21 mag. (AdnKronos Salute) – “La sanità è stata spesso un bancomat per la cattiva politica ma adesso questo sta cambiando. Ho lottato per la Calabria, perché i cittadini calabresi hanno il diritto di avere un servizio sanitario degno di questo nome. Non c’è salute senza legalità”. Così il ministro della Salute Giulia Grillo, parlando a Roma, alla conferenza stampa per il lancio della ‘fase 2’ del governo.
Il vicepremier Luigi Di Maio ha elogiato l’operato di Grillo. “Giulia ha avuto il coraggio di commissariare una delle sanità più infiltrate d’Italia, quella calabrese. Sono contento – ha aggiunto – che la settimana scorsa in Parlamento abbiamo approvato una prima norma che dice per la prima volta che si porta il merito ai vertici degli ospedali”.