Autoware, De Bernardini a capo di Control System Integrators Association

Un vicentino a capo dell’organizzazione mondiale per lo sviluppo dell’integrazione dei sistemi di controllo, un settore strategico dell’Industria 4.0. È Luigi De Bernardini, amministratore delegato di Autoware – l’azienda vicentina che offre soluzioni di Smart Manufacturing a supporto della trasformazione digitale delle aziende manifatturiere – eletto per il biennio 2019-2021 chairman di CSIA (Control System Integrators Association). La nomina di De Bernardini è stata ratificata dal Board di CSIA in occasione della Executive Conference svoltasi negli Stati Uniti nelle scorse settimane, il momento clou dell’anno per il settore, quando oltre 500 imprenditori dell’Industria 4.0, provenienti da tutto il mondo, si incontrano in rete, ascoltano le relazioni di opinion leader globali, condividono buone pratiche e conoscono nuovi prodotti e servizi in un ambito dalla forte spinta innovativa.

Fondata nel 1994, la Control System Integrators Association (CSIA) è un’associazione commerciale senza scopo di lucro che mira a far avanzare il settore dell’integrazione dei sistemi di controllo. Gli integratori di sistemi di controllo mettono a frutto le loro capacità ingegneristiche, tecniche e commerciali per aiutare le imprese ad automatizzare sistemi e processi industriali. CSIA, inoltre, aiuta i propri membri a migliorare le capacità imprenditoriali, mette a disposizione un forum per valorizzare le competenze del settore e accende i riflettori sui vantaggi di assumere un integratore di sistemi di controllo certificato da parte delle aziende. Sono oltre 500 le realtà imprenditoriali associate a CSIA in oltre 40 Paesi.

«La nomina al vertice di CSIA mi onora, nel contempo rappresenta una grande responsabilità – commenta il CEO di Autoware, Luigi De Bernardini –. Essere il primo “chairman” di provenienza non americana è una bellissima soddisfazione che condivido con tutti i miei collaboratori, con cui ogni giorno mettiamo a fattor comune impegno e passione in un settore di fondamentale importanza. L’integrazione dei sistemi di controllo ha un ruolo chiave in tutte le iniziative “Industria 4.0” e di digitalizzazione delle aziende manifatturiere che, in un contesto globale, devono adeguarsi ad un mercato che cambia molto velocemente per non perdere competitività».

Tags: