Vicenza, nuovo bando Bocciodromo: affitto aumenta di 8 volte

A un giorno dalla scadenza del contratto, è stato pubblicato ieri sul sito del Comune di Vicenza il bando di gara per la nuova concessione del Bocciodromo di via Rossi. Agli attuali concessionari è garantita una proroga tecnica da 4 a 6 mesi e la durata della nuova concessione sarà di 5 anni. L’affitto richiesto a base di gara è di 11.580 euro, quasi 8 volte tanto rispetto al canone attuale di 1.500 euro all’anno. Gli interessati alla gestione dovranno presentare le proposte progettuali al Comune entro l’11 luglio. L’apertura delle buste avverrà il giorno successivo e l’aggiudicazione avverrà secondo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa.

Nel frattempo, lunedì sera il popolo del centro sociale Bocciodromo ha sfilato in corteo contro l’ipotesi di sfratto. Per i gestori dell’immobile, «il vero problema che non si vuole affrontare è quello del fatto che il Bocciodromo non è disposto ad accettare l’obbedienza ad una giunta comunale che fa della sicurezza, della guerra tra poveri, della cementificazione il suo mantra», si legge in una nota. «Fa paura chi dissente, chi non si omologa al pensiero unico. Ma la libertà non ha prezzo e gli spazi di democrazia vanno difesi». (r.a.)

(Ph. Bocciodromo Vicenza / Facebook)