Padova, 450 milioni da Inail per nuovo ospedale

Con una comunicazione alla Regione Veneto e all’Azienda Ospedaliera di Padova, l’Inail ha avviato le procedure con cui si risponde, di fatto affermativamente, alla richiesta, inviata a suo tempo dal Veneto, di accedere a un finanziamento di 450 milioni di euro per la realizzazione del nuovo Ospedale di Padova Est. Lo rende noto la stessa regione in un comunicato. Il presidente della Regione del Veneto, in contatto con il direttore generale dell’Azienda Ospedaliera di Padova Luciano Flor, che è stazione appaltante, ha espresso «soddisfazione per quello che si può definire un semaforo verde da parte dell’Istituto Nazionale. Ora la parola passa alla stazione appaltante, che dovrà approfondire e definire compiutamente tutte le modalità tecniche e burocratiche per accedere al finanziamento».

«Entro il 28 giugno – aggiunge Luca Zaia (in foto)– l’Azienda Ospedaliera invierà le specificazioni richieste. Ora che esiste una prospettiva positiva di finanziamento, e a fronte del fatto che abbiamo il terreno è bello pensare che dopo almeno dieci anni di chiacchiere e montagne di carte si possa partire». Il sostegno dell’Inail all’opera era stato chiesto dalla Regione sulla base della possibilità che, nei Piani Triennali dell’Istituto, siano finanziati anche “interventi urgenti di elevata utilità sociale nel campo dell’edilizia sanitaria” e ora il finanziamento rientra nella programmazione 2019-2021, approvata da Inail due settimane fa, il che costituisce formale accettazione della domanda del Veneto. Possiamo dire – aggiunge il presidente – che è in vista e possibile una nuova formula di partenariato. Dopo la collaborazione pubblico-privato, questo è un vero e proprio partenariato pubblico-pubblico».

Entro il 28 giugno prossimo, l’Azienda Ospedaliera di Padova comunicherà all’Inail le informazioni richieste: una relazione tecnica descrittiva dell’intervento in progetto; lo stato attuale dell’area edificabile; la tipologia di intervento in progetto; la consistenza degli immobili da realizzare; la descrizione sintetica delle opere architettoniche, strutturali e impiantistiche; lo stato attuale della progettazione, la tempistica ipotizzata per la completa elaborazione del progetto appaltabile; un aggiornamento della spesa complessiva. (t.d.b.)