Card. Parolin: «Salvini smetta abuso di simboli religiosi»

«Si deve dialogare anche con Salvini». Queste le parole del segretario di Stato Vaticano card. Pietro Parolin a commento dell’esito delle votazioni per le europee in Italia. «Il Papa continua a dirlo: dialogo, dialogo, dialogo. E perché non Salvini? Anzi, dialogo si fa soprattutto con quelli che non la pensano come noi e con i quali abbiamo qualche difficoltà e qualche problema».

Anche se per Parolin «ad usare i simboli religiosi per manifestazioni di parte come sono i partiti c’è il rischio di abusare di questi simboli. Credo che da parte nostra non possiamo rimanere indifferenti di fronte a questa realtà». Infine il segretario di Stato Vaticano è convinto che ciò che emerge dall’esito delle elezioni europee sia una «visione incoraggiante» malgrado le tendenze al «ripiegamento su se stessi». Ora si tratta di «continuare a dialogare per costruire l’Europa che tutti vogliamo. Quindi io sarei per una visione positiva e incoraggiante nel senso di dire: questa è la realtà però possiamo costruire ancora». (a.mat.)

Fonte: Adnkronos

(ph: imagoeconomica)