Caso Pamela, Oseghale condannato all’ergastolo

Innocent Oseghale, il nigeriano imputato nel processo per la morte di Pamela Mastropietro, è stato condannato all’ergastolo e a 18 mesi in isolamento diurno. Lo ha deciso la corte di Assise di Macerata dopo 5 ore di camera di consiglio.

Alla lettura della sentenza, che ritiene Oseghale colpevole di aver ucciso, stuprato e fatto scempio del corpo di Pamela, si sono levati degli applausi e i genitori della giovane si sono abbracciati. Il nigeriano è l’unico responsabile riconosciuto, dopo l’uscita di scena di suoi due connazionali fermati inizialmente come complici e poi scagionati. (a.mat.)

Fonte: Adnkronos

(ph: Facebook Pamela Mastropietro)

Tags: