Novara, bimbo ucciso: compagno madre tenta suicidio

Nicholas Musi, il 23enne accusato di omicidio per la morte del figlio della compagna, ha tentato di suicidarsi in carcere. L’uomo, verso la mezzanotte di ieri, ha provato ad impiccarsi con un lenzuolo ma è stato salvato in extremis dalla polizia penitenziaria.

Sia lui che la madre del piccolo sono stati arrestati sabato scorso. Secondo il loro racconto il bambino di due anni sarebbe caduto dal lettino ma dall’autopsia sono emerse diverse lesioni sul corpo e ad ucciderlo, in particolare, sarebbe stato un colpo fortissimo all’addome che avrebbe provocato un’emorragia interna fatale. (a.mat.)

Fonte: Adnkronos

(ph: shutterstock)

Tags: