Vicenza, bacia alunno di 10 anni: maestra nei guai

La procura di Vicenza ha aperto un’indagine su una maestra ipotizzando il reato di tentata violenza sessuale nei confronti di un alunno di 10 anni. Come riporta Il Giornale di Vicenza, a denunciare la donna sono stati i genitori del bambino dopo aver trovato nel suo telefono messaggi in cui lo avrebbe chiamato «amore mio».

Lo stesso alunno avrebbe raccontato di aver ricevuto dalla maestra baci «vicino o sulla bocca». L’insegnante ha negato che questi episodi siano mai avvenuti, ma si cerca di far luce sulla delicata vicenda. (t.d.b.)